COMUNICATO STAMPA - PARLAMENTARI ABRUZZESI M5S – RICOSTRUZIONE: VIA LIBERA AGLI ANTICIPI DEL 50% AI PROFESSIONISTI

COMUNICATO STAMPA - PARLAMENTARI ABRUZZESI M5S – RICOSTRUZIONE: VIA LIBERA AGLI ANTICIPI DEL 50% AI PROFESSIONISTI

“Firmatedue ordinanze per disciplinare il pagamento degli anticipi ai professionisti per i progetti di ricostruzione delle abitazioni e dei siti produttivi danneggiati dal terremoto nel Centro Italia. Un atto doveroso soprattutto in questi giorni dove a risentirne sono i liberi professionisti. Attraverso questo provvedimento potranno ricevere una boccata di ossigeno, avendo a disposizione della liquidità finanziaria per del lavoro che di fatto hanno già completato. Una soddisfazione ulteriore perché il provvedimento sulle anticipazioni ai tecnici e ai professionisti dà attuazione ad una norma di legge che è stata fortemente voluta dal Movimento 5 Stelle, ma che fino ad oggi purtroppo non era stata applicata” sono le parole dei parlamenti abruzzesi del Movimento 5 Stelle a seguito della firma del Commissario alla Ricostruzione, Giovanni Legnini, di due Ordinanze per disciplinare il pagamento degli anticipi ai professionisti per i progetti di ricostruzione delle abitazioni e dei siti produttivi danneggiati dal terremoto nel Centro Italia, e per recepire le ultime innovazioni legislative modificando diversi provvedimenti commissariali già in vigore.

“La prima ordinanza prevede il pagamento del 50% degli onorari ai tecnici e ai professionisti incaricati della predisposizione dei progetti, al momento della loro presentazione agli Uffici Speciali per la Ricostruzione, dando priorità alle domande già presentate. Il pagamento avverrà su istanza degli interessati e riguarda in teoria circa 7 mila pratiche per il contributo di ricostruzione, quelle presentate e che non sono ancora arrivate alla fine dell’istruttoria, oltre a quelle che saranno presentate in futuro. Un atto che si sarebbe dovuto fare da tempo, ma che oggi più che mai era improrogabile” sottolineano i parlamentari.

“Il secondo provvedimento apporta invece una serie di modifiche ai testi di ben otto precedenti Ordinanze, anche per recepire le novità introdotte dalle norme di legge che si sono succedute. Un intervento di manutenzione necessario, ma complesso, che rafforza ancor più l’impegno del Commissario ad arrivare in tempi brevi alla redazione di un Testo Unico delle Ordinanze sulla ricostruzione. Perché in questo momento e soprattutto, dal momento in cui l’emergenza sanitaria verrà superata, sarà essenziale velocizzare le procedure, garantendo la trasparenza” ribadiscono i parlamentari.

“Dobbiamo agire in tutte le sedi affinché il sistema economico del Paese possa in tutte le sue parti assorbire il violento contraccolpo che l’epidemia in atto inevitabilmente sta infliggendo. Piccole o grandi che siano tutte le strade vanno intraprese. Questo delle ordinanze è un esempio. Il Governo nei prossimi giorni attuerà ulteriori interventi importanti su scala nazionale” concludono i parlamentari.


RIFORMA GIUSTIZIA TRIBUTARIA: PRESENTATO PROGETTO DI LEGGE

Una proposta di legge che nasce dall’esigenza di riformare la giustizia tributaria. Un’esigenza largamente avvertita nella società e condivisa dagli addetti ai lavori.

Il sistema disegnato dal Decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 545, che suddivide le commissioni tributarie in provinciali e regionali, quali organi giurisdizionali speciali con competenza per i tributi di ogni genere, appare oggi non più adeguato.Leggere di più


DECRETO MILLEPROROGHE, COLLETTI (M5S): CON APPROVAZIONE EMENDAMENTO SCONGIURIAMO CHIUSURA OSPEDALE DI PENNE e POPOLI

DECRETO MILLEPROROGHE, COLLETTI (M5S): CON APPROVAZIONE EMENDAMENTO SCONGIURIAMO CHIUSURA OSPEDALE DI PENNE e POPOLI

“Oggi, durante la votazione in Commissione Affari Costituzionali alla Camera, è stato approvato un mio emendamento grazie al quale viene prorogata, di un ulteriore anno, la deroga alla riorganizzazione ospedaliera prevista dal famigerato decreto Lorenzin. Ciò significa che grazie a questo gli ospedali di Penne e Popoli – così come altri ospedali che si trovano nel cratere sismico del Centro Italia, potranno evitare la chiusura o il declassamento.Leggere di più


COMUNICATO STAMPA   LE CAMPAGNE PROMOZIONALI DI ABRUZZO SUMMER 2019 UTILIZZANO FOTO DI PAESAGGI NON ABRUZZESI

“Turisti che ospitavamo nel nostro B&B ci hanno chiesto dov’era quella bella spiaggia presente nella pagina Facebook di Visit Abruzzo, una delle pagine promozionali della Regione Abruzzo. Cercando di capire dove fosse per accontentare la loro richiesta, ci siamo resi conto che quella spiaggia non era in Abruzzo, ma alle Maldive” questa la segnalazione di un un proprietario di un  B&B abruzzese che ha portato il deputato Andrea Colletti e il Consigliere Francesco Taglieri a scoprire il fatto sconcertante che le immagini promozionali della campagna estiva “Summer Abruzzo 2019” non fossero di luoghi abruzzesi.Leggere di più


IL MINISTERO DELLA SALUTE MANDA ISPETTORI A VIBO VALENZIA DOPO CASO MALASANITA’: INDEROGABILE UNA COMMISSIONE D’INCHIESTA PARLAMENTARE SULLA SANITA’

“L’ennesimo caso di presunta malasanità occorso a Vibo Valentia dimostra come una commissione d’inchiesta parlamentare sugli errori sanitari e sugli appalti sarebbe un passo in avanti verso un settore che purtroppo fa acqua da tutte le parti” sono le parole del deputato Andrea Colletti a seguito dell’invio degli Ispettori da parte del Ministero della Salute a seguito del decesso di un feto nel grembo materno.

Leggere di più


Hello world!

Welcome to WordPress. This is your first post. Edit or delete it, then start writing!


Delega al Governo recante disposizioni per l’efficienza e l’armonizzazione del processo civile e modifiche alla sospensione dei termini processuali

XVIII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI

“Delega al Governo recante disposizioni per l’efficienza e l’armonizzazione del processo civile e modifiche alla sospensione dei termini processuali”

Onorevole Colleghi! Con la presente proposta di legge si intende dare una specifica delega al Governo al fine di un riordino del codice di procedura civile che, nel corso del tempo, ha subito delle modifiche additive le quali hanno fatto perdere di sistematicità lo stesso codice.Leggere di più


PROGRAMMA GIUSTIZIA

Nel programma del MoVimento 5 Stelle la giustizia è al servizio dei cittadini e quindi certa, rapida ed equa. Ciascun intervento, in un ambito per noi basilare, non potrà più essere orientato a sminuire il ruolo del sistema giudiziario attraverso tagli di risorse né a ridimensionare il peso specifico della funzione giurisdizionale tra gli altri poteri con provvedimenti finalizzati a spuntarne le armi.

È il tempo che la giustizia torni al centro dell’azione politica, parlamentare e di governo, in termini propositivi – e non punitivi – dove il punto di partenza sia per tutti l’impegno, a nostro avviso, non più eludibile, a procurare i mezzi idonei a migliorare concretamente l’efficienza e la qualità del sistema giudiziario.

Il M5S mira in primo luogo a ridurre la durata dei processi. A tal fine si rendono indispensabili stanziamenti cospicui e durevoli per un significativo incremento di personale, da impiegare nel settore giustizia nonché un’adeguata digitalizzazione ed informatizzazione degli uffici.

Il comparto giustizia, con le sue molteplici peculiari esigenze e le migliaia di operatori che lo compongono attivamente, può e deve essere considerato nel suo insieme, unitariamente

Deve puntare a riforme semplici, chiare e coerenti per di restituire certezze e fiducia ai cittadini onesti che vi fanno affidamento per il ripristino della legalità

Oggi la giustizia in Italia ha costi e tempi proibitivi per molti. In concreto le forze politiche al potere non si sono attivate concretamente e seriamente per renderla davvero funzionale. Si sono prodotte spesso leggi astruse, inutili e dannose: semplici spot frutto di compromessi politici al ribasso. Il vero e proprio caos in cui versa il nostro sistema giudiziario ha enormi ripercussioni nel nostro paese.  Si pensi ai casi di colletti bianchi che non pagano per le loro malefatte, agli imprenditori che non investono più nel nostro paese, alle carceri sovraffollate e alle vittime che non trovano giustizia.

La presentazione dei punti programmatici, sottoposti al voto dei cittadini iscritti al Portale Rousseau, è stata l’occasione per introdurre preliminarmente i punti chiave, le ‘idee-forza’ del Programma Giustizia del MoVimento 5 Stelle, di immediata o quanto meno rapida  applicabilità, che diano finalmente un impulso positivo alla giustizia italiana in termini di efficienza, efficacia e di certezza del diritto e della pena.

A queste si aggiungono, nella seconda parte del programma, le ulteriori proposte che abbiamo presentato, o come progetto di legge o in forma emendativa, nel corso della Legislatura.

QUI TROVI IL PROGRAMMA GIUSTIZIA DEL M5S–>programma GIUSTIZIA M5S


M5S: “Finalmente impugnata la legge regionale sui garage abitabili”

M5S: “Finalmente impugnata la legge regionale sui garage abitabili”

Il Movimento 5 Stelle interviene sulla volontà del Governo di impugnare la legge regionale 40/17 approvata dal Consiglio Regionale lo scorso 11 Luglio 2017, che, di fatto, rappresenta un vero e proprio condono per rendere cantine e garage ad uso residenziale e commerciale.

“Finalmente il Governo, dopo la nostra interrogazione parlamentare, impugna la legge regionale bipartisan di centrodestra e centrosinistra che vorrebbe rendere abitabili garage e cantine” commenta il deputato pentastellato Andrea Colletti “adesso dobbiamo sperare che la Corte costituzionale accolga i rilievi nostri e del Governo contro questa sanatoria regionale che potrebbe mettere a rischio l’incolumità ma soprattutto la salute delle persone facendoci tornare indietro ai famigerati bassi napoletani”.

In prima linea contro il recepimento di una legge regionale tanto scellerata, si esprimeranno – grazie alle consigliere comunali M5S Erika Alessandrini e Margherita Trifoni – i Consigli Comunali di Pescara e di Giulianova, primi in Abruzzo ad aver redatto un documento per evitare di applicare la legge regionale nei propri comuni.