Mi chiamo Andrea Colletti, sono nato a Pescara e ho 38 anni.

Mi sono laureato in Giurisprudenza e in Scienze Politiche all’Università di Bologna dove ho anche conseguito un Master in “Sviluppo internazionale delle piccole e medie imprese”. Parlo correntemente inglese e spagnolo, me la cavo con il francese. Oltre che in Italia, in questi anni ho vissuto, studiando, anche in Inghilterra e Spagna.

Sono avvocato(www.collettiandpartners.it) specializzato in malasanità collaborando dal 2008 con l’Associazione ONLUS Tutela dei Diritti del Malato di Pescara.

Faccio parte del Movimento 5 Stelle fin dalle sue origini. Mi sono iscritto al primo MeetUp di Pescara nel 2007 e ho partecipato alle riunioni del gruppo di Bologna dall’inizio del 2008. Nel 2009 mi sono trasferito temporaneamente a Parma dove ho partecipato attivamente al gruppo del Movimento. Una volta tornato a Bologna, ho continuato a partecipare alle riunioni e alle attività del Movimento.

Nel 2011 ero di nuovo in Abruzzo dove ho ricostituito con poche altre persone il M5S dl Pescara e quello di Montesilvano.All’inizio del 2013, assieme ad altri attivisti, ho presentato in Regione una raccolta firme contro gli inceneritori.

Ho partecipato al V-Day 1 di Bologna ed ho organizzato il V-Day 2 a Pescara.

Nel 2013 sono stato eletto deputato e, viste le mie competenze professionali, mi sono occupato di giustizia e malasanità.

Durante la prima legislatura (2013-2018) ho presentato 14 proposte di legge fra le quali le più rappresentative sono quelle sulla prescrizione dei reati, legge anticorruzione e sui reati fiscali e societari, sul processo civile, sulla professione forense ed alcune altre. Ho presentato fino ad ora circa 2.000 emendamenti e 143 tra interrogazioni, mozioni e risoluzioni.

Nel Marzo 2018 sono stato rieletto Deputato avendo vinto il Collegio Uninominale corrispondente alla Provincia di Pescara.

Sono stato inserito, questa volta, in Commissione Affari Esteri e Comunitari e, dal luglio 2018, sono diventato Presidente del Collegio d’Appello della Camera dei Deputati, il massimo organo giurisdizionale.

Fino ad ora ho presentato 11 proposte di legge a mia prima firma ma, purtroppo, il Gruppo Parlamentare al quale appartengo non ha voluto calendarizzare nessuna di queste. Fra le più importanti posso elencare: Riforma del Processo Civile, Riforma del Codice delle Assicurazioni Private, Riforma della Legge sulla Responsabilità Medica, Riforma della Composizione e Funzionamento del CSM, Commissione parlamentare di inchiesta sugli errori in campo sanitario, sulle cause dei disavanzi sanitari regionali e sul sistema degli appalti nel settore della sanità.